Hamburger fatti in casa: ecco come si preparano

hamburger fatti in casa

Non so quanti di voi amano la carne ma la Cuochina la adora a dir poco e ogni scusa è buona per sperimentare e per cimentarsi in qualcosa di nuovo. Persino gli hamburger, che molti non considerano cibo vero e proprio, per me sono qualcosa di sublime specie quando vengono preparati a casa e non acquistati giuà pronti dal macellaio (a meno che non abbiate, come me, un macellaio di fiducia che ve li prepara come dite voi e in maniera del tutto genuina e naturale. Io ce l’ho 🙂 ).

Ma come si preparano gli hamburger a casa? E’ semplicissimo e ci vuole davvero pochissimo tempo che però fa il paio con una bella dose di pazienza specie se si vuole tirar fuori un risultato a dir poco perfetto dal punto di vista visivo (cosa che, ormai avrete capito, non è certo il mio forte!). Altra accortezza da non sottovalutare è la carne che si acquista che deve essere di prima qualità e quindi priva di grassi e quanto più possibile magra.

Procuratevi 600 grammi di carne macinata (può essere carne rossa o bianca, decidete voi in base a gusti, eventuali intolleranze, presenza di bambini, etc etc etc), 400 grammi di zucchine, 2 uova, pepe nero, 3 cucchiai di salsa di soia, 200 grammi di cipolle, 4 pomodori rossi e 1 cucchiaio di olio di oliva.

Per prima cosa tritate sottilmente le zucchine e le cipolle e fatele rosolare in padella per 4-5 minuti fcendo attenzione a non farle bruciare (giratele spesso e se serve aggiungete un cucchiaio di acqua calda) quindi in una ciotola mescolate con una forchetta (o con le mani se vi volete sporcare!) la carne macinata, le zucchine, le cipolle, il pepe nero (regolatevi secondo il vostro gusto) e la salsa di soia lasciando riposare per un minuto.

Aggiungete all’impasto le due uova e mescolate per far amalgamare il tutto quindi formate 12 mini hamburger o 6 grossi hamburger prendendo un bel po’ di impasto e formando una palla che poi dovete schiacciare con le mani oppure, se ce l’avete, con un batticarne (io utilizzo questo) da premere sulla carne fino ad ottenere la forma classica dell’hamburger.

Cuocete nella stessa padella nella quale sono state rosolate le cipolle e le zucchine e se per caso vi rendete conto che gli hamburger si stanno attaccando versate nella pentola il solito cucchiaio di acqua calda.

Tempo di preparazione: 12 minuti cottura compresa

Consiglio: una volta preparati, questi hamburger homemade si conservano in frigo dentro i contenitori ermetici per un massimo di 2 giorni. Per congelarli lasciateli raffreddare completamente a temperatura ambiente quindi coprite ognuno con della carta trasparente e sistemate in congelatore in modo tale da tirare fuori all’occorrenza solo quelli che vi servono.

Variante: se la cipolla non vi piace, sostituitela con il cetriolo ma fate attenzione perchè in fase di rosolamento perde molta acqua per cui il tempo di cottura aumenta da 5 minuti ad almeno 7, sempre verificando che non si stia bruciando o seccando.