Come e perché eliminare o ridurre lo zucchero dalla tua alimentazione

eliminare zucchero

Come eliminare lo zucchero dalla propria alimentazione, o semplicemente ridurlo, se associamo qualsiasi cosa che facciamo e qualsiasi stato d’animo allo zucchero e al piacere che da questo deriva? Eliminare o anche ridurre lo zucchero dalla propria dieta richiede oggettivamente del tempo e parecchi sacrifici: anche se non ne siamo consapevoli, infatti, assumiamo continuamente zuccheri e il nostro corpo è in qualche modo assuefatto. Pensa infatti che tutto quello che ingeriamo ogni giorno contiene una minima percentuale di zucchero che, moltiplicata per tutto quello che mangiamo, fa in modo che il nostro corpo sia sempre sottoposto a questo tipo di ingrediente.

Perchè ridurre o eliminare lo zucchero dalla nostra dieta?

Sono molti gli studi che, nel corso degli anni, hanno in qualche modo evidenziato come assumere zucchero raffinato faccia male sotto diversi punti di vista; si tratta infatti di un prodotto che contiene molte calorie ma praticamente zero nutrienti e quindi, di fatto, inutile per il nostro corpo. Dunque ingeriamo zucchero sostanzialmente perché, per via del suo sapore, ne diventiamo dipendenti: secondo diversi studi, infatti, lo zucchero rilascia delle sostanze eccitanti, producendo sulla nostra mente un effetto simile (ovviamente a livelli diversi) a quello della cocaina e dell’eroina sia in termini di piacere che in termini di assuefazione.

Dunque, in linea di massima, non abbiamo bisogno di zucchero ma consumarlo continuamente ci porta a dipenderne e non è un caso se, nel momento in cui ne riduciamo il consumo, la nostra testa entra in confusione, ne sentiamo il bisogno e ci sembra di non poterne fare a meno: siamo assuefatti dallo zucchero. Lo zucchero alza il livello di zuccheri nel sangue e questo ci porta a volerne assumere sempre di più per evitare di avvertire il cosiddetto “calo di zuccheri” che in realtà spesso non è altro che una risposta del nostro organismo e della nostra testa.

Inoltre, lo zucchero è pericoloso per il nostro corpo e consumarlo può portare a seri problemi, sia a breve, che a medio che a lungo termine. Tra questi:

  • Può avere un impatto sul cuore e sul fegato, sovraccaricandoli;
  • Può aumentare il colesterolo;
  • Fa male ai tuoi denti;
  • Può causare insulino-resistenza e questa può portare a problemi metabolici e diabete;
  • Può causare il cancro perché aumenta i livelli di insulina e questi possono contribuire al cancro;
  • Ti fa ingrassare;
  • Contiene dopamina e ti rende dipendente.

Detto questo, molti studi sono ancora in corso e vengono aggiornati di continuo, segno che la materia è di grande interesse.

Come eliminare o ridurre il consumo di zucchero?

Posto che eliminare o ridurre il consumo di zucchero è una questione personale e come tale va trattata, esistono dei metodi per farlo che, allo stesso modo, ci aiutano ad acquistare con più consapevolezza e anche a mangiare con più consapevolezza. Ecco per te qualche idea.

Eliminare il consumo di bevande in bottiglia

Non solo bevande gassate ma anche succhi di frutta, integratori e tutto quello che ci appaga a livello di sapore (andando dunque ad influire anche sulla mente) di solito contiene zuccheri raffinati. Questo tipo di bevande possono essere sostituite con alternative altrettanto molto più valide tra cui le classiche acque aromatizzate, tisane e infusi e chiaramente tè e caffè. Introduci anche l’aceto di mele nella tua routine, per aiutarti ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue e a combattere la dipendenza da zucchero.

Leggere le etichette

Leggere le etichette dovrebbe essere prioritario ad ogni acquisto ma non lo facciamo quasi mai. Se lo facessimo, scopriremmo che anche i cosiddetti alimenti “fat free” possono contenere quantitativi incredibili di zucchero. Se a questo aggiungiamo che gli alimenti da supermercato spesso sono anche pieni di conservanti e coloranti, deduciamo che il quantitativo di ingredienti che non fanno bene al nostro corpo è ancora più alto.

Evitare i dolci

Semplice da dire, difficile da mettere in pratica: se siamo abituati ad un dolce dopo cena o alla merenda a base di biscotti o torte, toglierle del tutto è difficile e serve molta pratica e molta pazienza. Prima di eliminare del tutto i dolci dalla tua dieta, assicurati di avere a casa una tavoletta di cioccolato fondente puro o del cacao amaro: nelle prime settimane ti basterà un cucchiaino di cacao amaro o un quadratino di cioccolato fondente per toglierti la voglia di dolce.

Eliminare i prodotti da scaffale

I prodotti in scatola, in special modo verdure, frutta e in generale tutti i prodotti confezionati, sono generalmente pieni di conservanti e coloranti (vedi sopra, capitolo etichette) e sono anche chiamati “prodotti processati” ovvero lavorati in maniera tale che durino di più e abbiano anche un aspetto invitante. Ciò significa che la maggior parte dei nutrienti viene eliminata e viene aggiunto zucchero sia per alterarne il sapore che per renderli più desiderati (l’effetto cocaina, ricordi?). Eliminare i prodotti da scaffale, se non altro quelli che possiamo preparare a casa, è fondamentale se si vuole ridurre il consumo di zucchero: che senso ha acquistare gli spinaci già pronti se possiamo andare dal fruttivendolo e acquistarli freschi?

Fare attenzione ai cibi salutari

Tutti i cibi che vengono marchiati come salutari possono contenere quantitativi di zucchero decisamente alti: pensa solo alle barrette energetiche, la maggior parte delle quali contiene frutta e frutta secca ma contiene anche zucchero (una barretta ne può contenere fino a 30 grammi!). Se ami mangiare barrette e cereali, pensando siano “healthy” prova a guardare le etichette e, una volta scoperto che non è sempre così, sostituiscile con frutta secca o anche frutta fresca. L’effetto è lo stesso!

Mangiare più proteine e grassi

Se lo zucchero ci crea dipendenza, mangiare cibi più grassi e proteici riduce la necessità che abbiamo di assumere zuccheri. Non solo, cibi proteici e grassi come uova, carne, pesce in generale riducono l’appetito al contrario dello zucchero che invece lo stimola.

Sostituire lo zucchero

Lo zucchero raffinato si può sostituire con alternative naturali che non causano innalzamenti dei livelli di zucchero nel sangue e seguente necessità di mangiare e assumerne ancora. Trovi tutto sugli zuccheri naturali cliccando qui.

Ridurre il consumo di pasta, riso e farinacei

Pasta, riso e farinacei non contengono zucchero come lo intendiamo ma contengono i cosiddetti carboidrati complessi che si formano grazie all’unione di lunghe catene di zuccheri. Dunque, di fatto, le farine contengono zucchero e se è vero che è quasi impossibile eliminarli è anche vero che possiamo ridurne il consumo e scegliere quelli meno raffinati in assoluto.

Altri consigli per eliminare o ridurre il consumo di zucchero

Seguire un programma

Se si segue un programma giornaliero abbastanza schedulato e fisso, si avverte meno la necessità di assumere zuccheri per soddisfare a delle ansie o a dei tempi morti.

Fare attività fisica

Quando facciamo attività fisica, produciamo endorfine che fanno bene al nostro corpo e anche alla nostra mente. Le endorfine infatti agiscono come lo zucchero sulla nostra testa ma, allo stesso tempo, sono naturali e fanno bene. Più attività fisica (specie all’aperto), meno zucchero.

Lista della spesa e tempo dedicato alla spesa

Consiglio banale? Forse, ma se ti concentri sulle cose che ti serve davvero comprare e le scrivi, ti renderai conto che delle merendine non hai bisogno, per esempio. Se vai a fare la spesa senza lista, girando tra gli scaffali ti verrà sicuramente voglia di comprare qualcosa di invitante e pieno di zucchero; se vai con la lista della spesa in mano, e possibilmente con poco tempo a disposizione, non cadrai in nessuna tentazione.

La pazienza è la virtù dei forti

Nelle prime due, tre settimane di ridotto consumo di zucchero sentirai di impazzire. E’ una reazione normale, dovuta proprio al fatto che il tuo corpo si sta disintossicando ma per disintossicarsi deve stare male, perché gli manca qualcosa a cui era abituato. Pazienza e sangue freddo, tanta forza di volontà per affrontare questo momento e poi vedrai che tutto il resto sarà in discesa.

In base a quanto detto, devo eliminare del tutto lo zucchero dalla mia vita?

Eliminare o ridurre il consumo di zucchero è una scelta del tutto personale. Questo non vuol dire demonizzare questo ingrediente ma semplicemente scegliere consapevolmente quanto assumerne, e come.

Quattro libri per approfondire la questione zucchero/salute

[NB: Nessuna informazione contenuta in questo post può essere considerata frutto di conoscenze mediche ma solo della diretta esperienza della titolare del blog. Si raccomanda dunque di consultare sempre uno specialista nel caso in cui si abbiano problemi di salute e/o si stiano assumendo farmaci]