9 metodi naturali per eliminare i cattivi odori dal frigorifero

Pulizia frigo

A volte basta un po’ di pesce che staziona nel frigo per qualche giorno, della carne dal sapore e dall’odore forti o delle verdure andate a male ed ecco che il frigorifero diventa inaccessibile e i cattivi odori diventano una parte integrante dell’elettrodomestico. Se mi chiedete quali sono le cose che mi infastidiscono di più in cucina sicuramente i cattivi odori nel frigorifero occupano una grandissima parte; ma come sconfiggerli?

Se non li possiamo evitare perché a volte semplicemente capita, possiamo provare a tamponarli per far tornare il nostro frigorifero come nuovo senza usare assolutamente rimedi chimici. Ecco quindi qualche rimedio naturale per togliere i cattivi odori dal frigorifero e come pulirlo per iniziare l’operazione “manda via odori”.

Bicarbonato

Rimedio sempre valido e anche economico: basta prendere un bicchiere, riempirlo di bicarbonato e sistemarlo in un angolo del frigorifero. La polverina assorbirà piano piano gli odori peraltro purificando tutta l’area.

Aceto

Svolge la stessa identica funzione del bicarbonato ma, siccome ha un odore molto peculiare, ne va usata una percentuale molto minore. Per un frigo di media grandezza basta mezzo bicchiere per ottenere l’effetto desiderato.

limoni

Limone

Basta tagliare il limone a fette e riporlo in una ciotola in frigo. Il potere assorbente del limone toglierà di mezzo i cattivi odori a patto che il limone venga cambiato almeno una volta alla settimana.

Patate

Sbucciando una patata e mettendola in frigorifero si ottiene l’effetto di eliminare tutti i cattivi odori dal frigorifero con una premessa: la patata agisce come assorbente quindi va cambiata ogni 2-3 giorni e tenuta in frigo fin quando l’odore che vogliamo eliminare non è andato via.

Chiodi di garofano

Basta prendere un limone o un’arancia, tagliarlo a metà e infilare un buon numero di chiodi di garofano. A quel punto l’agrume va riposto in frigorifero fin quando non inizierà a seccarsi. I chiodi di garofano possono essere anche infilzati nella patata per un doppio potere assorbente.

chiodi garofano

Fiocchi d’avena

Esattamente come le patate, i fiocchi di avena assorbono i cattivi odori se riposti in frigorifero in una ciotolina di alluminio o ceramica.

Chicchi di caffè

L’odore si elimina in pochi giorni anche usando dei chicchi di caffè sparsi sui vari ripiani del frigo. Se avete appena terminato il caffè potete usare la stessa busta del caffè e sistemarla dentro il frigo facendo attenzione che resti sempre aperta.

Carbone attivo

Prendete delle tavolette di carbone attivo, quello che si usa per sgonfiarsi, sistematelo in una ciotola e mettetelo sul ripiano alto del frigorifero. Se potete dovreste sistemare del carbone su ogni ripiano per un effetto più veloce.

Estratto di vaniglia

Inzuppare un batuffolo di cotone in estratto di vaniglia, sistemarlo in una ciotolina e attendere che la vaniglia inizi a sprigionare il suo odore uccidendo tutti gli altri.

Pulizia

Come evitare che nel frigo si formino cattivi odori?

Questa è una domanda da un milione di euro ma sicuramente bastano delle accortezze per scongiurare le catastrofi. Non sempre è possibile ma quando si può:
* riporre i cibi dentro contenitori ermetici;
* controllare sempre carne e verdure per fare in modo che non vadano a male;
* una volta al mese pulire accuratamente le guarnizioni per evitare che i batteri si annidino e creino cattivo odore.

Come pulire il frigo?

Mai usare detergenti chimici ma usare invece una soluzione di acqua e bicarbonato oppure acqua e aceto; nel primo caso la proporzione è 50-50 mentre nel secondo caso è 60 acqua e 40 aceto. Se amate i profumi forti potete usare estratto naturale di vaniglia o mandorla diluiti in acqua calda in proporzione 40 acqua e 60 estratto.