Caramelle gelèe alla frutta fatte in casa da regalare e non

Caramelle gelèe fatte in casa

Avete mai pensato di regalare delle caramelle gelèe fatte in casa per Natale? L’idea è vincente, credetemi (ho già sperimentato lo scorso anno con queste e queste), perché nessuno (o quasi) si aspetta di ricevere come regalo un sacchetto di caramelle e tutti si aspettano invece di ricevere panettoni, pandori e soprattutto biscotti. In realtà se spendete un pochino di tempo in cucina riuscite a preparare delle caramelle gelatinose da sistemare nei sacchettini o in appositi contenitori e mettere sotto l’albero di Natale oppure da tenere in casa e tirare fuori alla prima occasione utile, magari per la prima tombolata di stagione. L’idea alla base è francese (aridaje, solo qua scrivevo che non mi piace la cucina francese ma siccome sono coerente…) visto che proprio in Francia i pates de fruits sono un must della pasticceria ma la caratteristica principale della versione casalinga è che usando ingredienti appositi queste caramelline si possono regalare anche ai vegetariani che di solito si privano di quelle commerciali perché prodotte con gelatina animale e ai celiaci, che se ne privano perché le gelatine industriali spesso contengono farine e amidi.

In questo caso io uso pectina liquida che si trova nei negozi di pasticceria ma ormai anche nei supermercati forniti: volendo la pectina si puo’ sostituire con la gelatina o con l’agar agar ma vi avviso subito che in questi due casi il risultato potrebbe non essere quello sperato perché la gelatina, se non utilizzata in maniera corretta e nelle giuste dosi, non riesce a far rapprendere il liquido. La pectin sarà pure roba che molti guardano male ma in questo caso è utile e funziona.

Come vedete dalla foto le gelatine non sono uniformi, sono parecchio sbilenche ma è anche questa la loro bellezza: sono fatte in casa e si vede e addirittura siccome sono parecchio appiccicose se non fate attenzione ci lasciate le impronte quindi vi consiglio di maneggiarle con cura usando dei guanti di lattice! 😀

Cosa serve per circa 90 gelatine
900 grammi di arance (spicchi spellati)
240 ml di acqua
30 grammi di burro
750 grammi di zucchero
1 bastoncino di cannella
170 ml di pectina liquida

Come si fa
1. Prendere una teglia da forno media e ricoprirla fin sopra i bordi con la carta trasparente. 2. In una pentola alta e antiaderente versare gli spicchi delle arance tagliati a metà, l’acqua, 550 grammi di zucchero, la cannella e il burro e portate a bollore su fiamma media mescolando ogni tanto. Abbassare la fiamma, coprite la pentola con un coperchio e lasciar cuocere per altri 10 minuti circa in modo che le arance si sfaldino o comunque si ammorbidiscano parecchio.
2. Trasferire il mix in un robot, frullare fin quando il composto non risulta liscio quindi usando un passino a maglie strette passare tutto il composto e metterlo dentro una pentola da trasferire sul fuoco, a fiamma media; quando inizia a bollire versare tutta la pectina liquida nella pentola e lasciar cuocere per circa 45 minuti a fiamma bassa, mescolando di tanto in tanto.
3. Una volta trascorsi i 45 minuti, versare il mix dentro la teglia preparata in precedenza, livellare con un coltello per eliminare eventuali bolle e lasciar raffreddare a temperatura ambiente per almeno 2 ore o comunque fin quando agitando la teglia il composto non risulta ben fermo.
4. Trascorso il tempo necessario per il raffreddamento, tirare su il mix con tutta la carta e trasferirlo su un tagliere abbastanza grande quindi iniziare a tagliare tutto a cubetti dopo aver bagnato la lama del coltello con acqua gelata. Sistemare su ogni gelatina delle decorazioni a tema natalizio, adagiare tutto dentro un contenitore in alluminio o dentro un piatto e farne quel che se ne vuole! 😀

Tempo di preparazione: parecchio ma ne vale la pena

Risultato: saporite, dolci ma non troppo, gelatinose come un vero blob. Goduriose direi.

Variante: potete usare tutti i tipi di frutta che volete a patto che rilascino liquidi. Potete anche aggiungere spezie al composto per un sapore ancora più natalizio.

Consiglio: NON usate la pectina in polvere perché non ce la fa ad addensare per bene e lascia residui. Queste gelatine reggono per circa 20 giorni, meglio se tenute in frigo perché se è molto caldo si sciolgono 😀

(Io di fronte a questa foto alzo le mani. Se pure le gelatine facessero schifo la foto le rende in maniera impeccabile! Grazie come al solito! )


Categorie: Ricette, Ricette dolci e frutta, Ricette Natale
Articolo scritto da Veruska Anconitano aka La Cuochina Sopraffina

Categorie

Iscriviti alla newsletter e ricevi contenuti esclusivi via email

Socializziamo

Articoli più popolari

Ricetta Colomba Pasquale Veloce Fatta in Casa
Colomba Pasquale Ricetta Classica e Originale
Ricetta Cheesecake Philadelphia Fredda
Pasta al Forno Ricetta Classica Semplice
Pasta al Forno Bianca Ricetta Veloce Cremosa
Dove mangiare a Roma tipico
Ricetta Torta con Uova di Pasqua Avanzate
Besciamella ricetta veloce e semplice
Ricetta Torta al Limone e Mandorle
Cremor tartaro, cos'è, come si usa
Ricetta Biscotti di Pasqua Decorati
Ricetta Biscotti Semplici e Veloci
Ricetta Castagnole Morbide Fritte e al Forno
Ricetta pane fatto in casa
Ricetta Cheesecake Arcobaleno Fredda
Pancakes proteici semplici e veloci
Peso alimenti crudi e cotti: la guida con la tabella completa
Amatriciana ricetta originale di Amatrice
Ricetta pancakes originale americana
Pasta alla carbonara, ricetta originale
Organizzare un viaggio in Irlanda: consigli e dritte imperdibili
Frittelle dolci veloci e semplici senza lievitazione
Tiramisù ricetta originale della nonna
Gnocchi di patate fatti in casa ricetta della nonna
Ricetta Spaghetti Cacio e Pepe Originale Romana
Pinsa romana: ricetta, impasto e informazioni
Tabella conversione unità di misura americane in cucina
Come riciclare la cioccolata delle uova di Pasqua
Ricetta pizza di Pasqua al formaggio umbra
Ricetta Pastiera Napoletana Originale e Classica
Ricetta pizza napoletana fatta in casa
Come fare la focaccia genovese a casa con la ricetta originale
La ricetta facile e veloce dei muffin al cioccolato
Crostata di frutta fresca con crema pasticcera
Ricetta Torta di mele classica della nonna
Ricetta pasta frolla originale della nonna
Ricetta crema pasticcera classica fatta in casa
Supplì di riso, ricetta originale da Roma
Polpette alla romana al sugo, ecco la ricetta
Ricetta crepes dolci e salate
Questo sito usa cookies. Visitandolo accetti la Privacy / Cookie policy